MEDIAZIONE FAMILIARE

 

Chi è il mediatore familiare

E’ un esperto della separazione, delle tecniche di comunicazione e di gestione del conflitto e ha il compito di facilitare l’acquisizione di un modo più efficace di parlarsi, ascoltarsi e prendere decisioni insieme, laddove il conflitto ha reso questo difficile se non impossibile.

 

Per chi

La mediazione familiare è una proposta per i genitori separati, in fase di separazione o divorzio, coniugati e non.

 

Come

Un percorso di mediazione familiare si svolge in 10/12 incontri di un’ora, con frequenza variabile per poter seguire tutti i passaggi della separazione e dell’adattamento successivo.

Può essere preceduto da colloqui individuali con ciascun genitore.

Gli appuntamenti vengono concordati con entrambi i genitori e non coinvolgono mai i bambini, né i legali o altro adulto vicino alla famiglia.

Il lavoro nella stanza di mediazione segue i bisogni specifici di ciascuna famiglia e gli argomenti da trattare sono decisi dai genitori.

 

Alcuni argomenti che si possono affrontare e discutere in mediazione sono:

  • quando e come ci si separerà;
  • cosa dire e come parlare ai bambini;
  • quando e come i bambini staranno con uno o con l’altro genitore;
  • dove si andrà a vivere;
  • come ci si organizzerà nella vita quotidiana, durante le vacanze e durante le festività;
  • quali spese è necessario prevedere e come gestirle;
  • come e quando si potranno presentare i nuovi partner;
  • quali diritti e quali doveri ciascun genitore dovrà tenere presente.

 

Risultati

La mediazione familiare ha come fine ultimo il benessere dei bambini: ha l’intento di lasciare i bambini fuori dal conflitto, restituendo ai genitori la capacità e la responsabilità di prendere decisioni buone e condivise, elaborando in prima persona un programma di separazione in cui possano esercitare la comune responsabilità genitoriale.

Al termine del percorso i genitori potranno formalizzare gli accordi condivisi.

 

Se l’invio viene fatto da un altro professionista si rimane a disposizione per una consulenza specifica al fine di analizzare insieme il conflitto e definire quale sia, in tal caso, il metodo di risoluzione delle dispute più indicato. In queste occasioni sarà presente la mediatrice familiare, dr.ssa Luisa Contrafatto, e la dr.ssa Sabrina Ritorto, assistente sociale referente per lo studio ed esperta in ADR.