COORDINAZIONE GENITORIALE

Il Coordinatore Genitoriale

È un professionista dell’aiuto qualificato, che mette in pratica il metodo della coordinazione genitoriale.

Per qualificato si intende, un professionista che ha frequentato un corso sulla coordinazione genitoriale di almeno 50 ore e:

  • appartiene ad uno dei seguenti albi professionali: avvocati, assistenti sociali, psicologi, psicoterapeuti, NPI e psichiatri
  • oppure è un mediatore familiare con Laurea in materie umanistiche o giurisprudenza
  •  oppure ha una Laurea magistrale in pedagogia, scienze dell’educazione, scienze della formazione.

Deve in ogni caso possedere le seguenti competenze e/o esperienze dimostrabili dal CV, dal piano di studi accademico o da corso di formazione continua aggiuntive rispetto a quelle acquisite nel corso sul tema della coordinazione genitoriale:

  • in diritto di famiglia ( almeno 7 ore)
  • in psicologia dell’età evolutiva (almeno 7 ore)
  •  in psicopatologia (almeno 7 ore)
  •  in gestione dei conflitti (almeno 14 ore)
  •  nozioni di interculturalità e di pedagogia (almeno 7 ore)

Inoltre è importante avere esperienza di case management, lavoro di rete, conoscenza del funzionamento delle istituzioni interessate al metodo (giudiziarie, servizi sociali, servizi sanitari), capacità di mappatura e reperimento di risorse sul territorio.

La dr.ssa Ritorto Sabrina è socio dell’Associazione Italiana Coordinatori Genitoriali (AiCoGe) e nell’esercizio del metodo rispetta le linee guida AFCC (Association of Family and Conciliation Courts).